Home‎ > ‎poesia‎ > ‎

Senza titolo

pubblicato 04 apr 2015, 06:52 da Elvio Ceci   [ aggiornato in data 04 apr 2015, 06:54 ]



E ora, seduto  sul legno della sedia,

rifletto che ora ci sono io,

ora che il vento freddo mi raschia

la chiglia del naso.

E che non rimpiango

gli abbandoni e le conquiste;

che ho molto da raccontare

dietro

questi occhi sbarrati

dentro

questi capelli arruffati.

E proprio in quel momento

il sole testuggine emerge

con i fotoni della consapevolezza;

mentre la tenda non vuole sapere

di entrare dentro e “Giù nel prato!”

-grida, garrendo come bandiera pirata.

 

Tutta questa metafora

è

scientificamente un caso

del cazzo, senza logica,

senza inferenza predittiva possibile

senza un collegamento causale.

Eppure

un gran bel caso.

Hose of parlament sun.   Claude Monet

Comments